LA NUOVA PROSPETTIVA

27 agosto 2019
la nuova prospettiva

Trovare i vantaggi quando sei impegnat* ad affrontare le curve della vita è un grande lavoro di consapevolezza! Quando guardi il mondo da questa nuova prospettiva, impari che c'è sempre un altro modo di vedere una situazione.

Questa importante novità richiede un costante "accorgiti" dal quale emergono abilità e talenti che non immaginiamo di avere, il cui mantenimento in vita dipende esclusivamente dalla nostra volontà e tenacia. Quindi è una bugia quando ti dicono che è facile cambiare.

Ti faccio un esempio che forse ti coinvolgerà. Ciò che accade nella mente di una donna quando viene lasciata è davvero struggente. Spazia dal sentirsi vittima della situazione alla vendetta più crudele. La ferita inflitta è un solco che difficilmente si rimargina in tempi ristretti e rimane come promemoria di quel torto subìto, di quel tradimento lacerante e inaspettato.

Una storia triste come tante altre del resto. Ma cosa c'è dietro a tutto questo? Davvero non ci accorgiamo di ciò che sta accadendo? Forse non abbiamo gli strumenti per farlo o semplicemente risulta più comodo lasciar andare le cose come vanno per poi vestire il ruolo di vittima sacrificale, molto più semplice da mostrare al mondo. 

E se la vittima a un certo punto divenisse lei stessa un carnefice?

Mamma mia in che buco profondo mi sto cacciando! Ma lo voglio dire ugualmente portandoti nella mia esperienza di donna tradita e abbandonata, con tutti i crismi che si rispettano e con tanto di dito puntato sull'altro. Non mi piaceva sentirmi vittima della situazione, eppure non facevo nulla per cambiare. Poi il vento del vittimismo si è calmato.

 

STAI ATTENTA

C’erano state tante avvisaglie di una relazione malata che si stava spegnendo, a tratti moribonda, rinnovata solo da piccoli sprazzi di felicità che ritrovavamo nei viaggi e nelle uscite con gli amici. E un pensiero che affiorava nei momenti di difficoltà: «Ma perché non ne trova un’altra così finisce il tormento e finalmente posso essere libera?»

Se solo avessi ascoltato e messe in evidenza queste parole che a quel tempo credevo essere solo mie, intimamente pensate nella mia mente e senza possibilità di poterne fare esperienza. Se solo avessi avuto allora la conoscenza che proprio il pensarle così intensamente le rafforzava ancor di più. Fino al giorno in cui è successo ciò che avevo fortemente chiesto e dimenticato: si è innamorato di un'altra donna.

Che tragedia! La vittima finalmente si  poteva esprime in tutto il suo splendore. Poverina me!  Dagli all'uomo infedele, allo stronzo che mi abbandona «dopo tutto quello che ho fatto per lui, per accontentarlo, per renderlo felice». Sono certa che potrai capire di costa sto parlando.

Mentre me la cantavo e suonavo ben vestita nei panni della vittima sacrificale, una luce si accende e chiedo aiuto alla mia coach che mi dice lapidaria: «Sei responsabile della tua vita al 100%. Partiamo da qui!» Le sue parole furono uno schiaffo prima e poi una speranza: avevo fiducia e volevo cominciare! Non sapevo bene di cosa si trattasse, e anche se la mia testa continuava a mantenere vivo il vittimismo, nella pancia sentivo che aveva ragione lei. Così iniziai il percorso verso una visione differente della situazione: e da allora non mi sono più fermata.  

 

C'E SEMPRE UN ALTRO MODO

Passò del tempo prima di poter comprendere a fondo quale fosse la mia responsabilità nella situazione e finalmente perdonare, ringraziare e rinnovare. Un tempo di grande qualità - non sempre riconosciuto come tale - dove ha giocato un ruolo importante la fede e la volontà di essere felice. Un tempo dedicato a riconoscere il mio potere personale e a imparare come esprimerlo al meglio.

Ancora oggi ogni giorno ringrazio quel momento di enorme difficoltà e grande sofferenza

E' stata la chiave per aprire la porta della libertà personale intesa come capacità di esprimere ciò che sono, portando valore alla missione che ho scelto per la vita: sostenere nella trasformazione chiunque desideri migliorare la propria esistenza

Molto è nato da quel momento e la debole fiammella della consapevolezza è diventata pian piano un fuoco che continua a mantenere viva la voglia di esplorare e conoscere sempre più profondamente me stessa. 

E ancora imparo, ogni giorno, ogni momento

A volte cambiare è semplice, altre volte lo è un po' meno. Ma se sei determinat* a volere il meglio per te e per la tua vita, scopri che anche se non è una passeggiata, ne vale sempre la pena. Sul piatto della bilancia c'è il vivere una vita piena e il sopravvivere accontentandosi delle briciole. Sta a noi la scelta: nessun altro lo può fare al posto nostro! 

 

PUBBLICITÁ

Prima di lasciarci ti voglio proporre il prossimo Corso Base di LoveHealing® Tecniche di Risveglio Interiore che terrò il 12 gennaio 2020. Se ti va di conoscere più a fondo di cosa si tratta, clicca su questo link ►http://bit.ly/30BAQvV: sarò lieta di approfondire con te rispondendo alle tue domande. 

Ci ritroviamo qui il prossimo martedì e nel frattempo ricordati di essere felice!  

La tua SpiritualCoach®