UNA SINCERA ALLEATA

11 Agosto 2019
una sincera alleata

Troviamo mille modi per non parlare della morte. Eppure è la sola cosa certa che accomuna il genere umano.

Siamo indignati di fronte ad essa, la consideriamo macabra, la snobbiamo credendo che toccherà sempre qualcun altro, cerchiamo di esorcizzarla, diamo a lei la responsabilità di portarci via da questo mondo, come fosse qualcosa che arriva all'improvviso e di cui non ne sapevamo nulla.

Eppure ogni attimo rinnoviamo il cerchio vita/morte/vita e lo facciamo tutte le volte che lasciamo andare i vecchi schemi per inserirne di nuovi, con le idee realizzate che lasciano spazio a quelle nuove, col respiro che nasce a ogni inspirazione e muore ogni volta che espiriamo per poi rinascere ancora.

Uno dei miei maestri descrive la morte come la nostra «eterna compagna» sempre a un passo di distanza, colei che «ti osserverà sempre fino al giorno in cui ti toccherà. La morte è il solo saggio consigliere che abbiamo. Ogni volta che senti che tutto va male e che stai per essere annientato, voltati verso la tua morte e chiedile se è vero. La tua morte ti dirà che hai torto; che nulla conta al di fuori del suo tocco.» (Carlos Castaneda – Viaggio a Ixtlan)

È importante non lasciare «buchi» sospesi di cose irrisolte, altrimenti fermenteranno dentro di noi  e ci faranno credere di non aver nessuna via d'uscita. Ma non è così!

Quando decidiamo di fare qualcosa, domandiamoci quale sia lo scopo per cui lo stiamio per fare. Poi andiamo fino in fondo prendendocene la responsabilità e mettendo da parte dubbi e rimpianti.

In un mondo dove la morte ci cammina accanto

non c’è tempo per i rimorsi, ma solo per le decisioni

Per rinascere a nuova vita, qualcosa di te dovrà morire e lo puoi fare osservando cosa vuoi tenere e cosa invece lasciar andare. Questo è uno dei fondamentali di Nascita e Rinascita, un’esperienza trasformativa unica nel suo genere che ti porterà a contatto con la tua parte profonda, con le tue radici.

Avrai modo di rivedere gli schemi limitanti che hai sviluppato durante la tua nascita e nei primi 3-5 anni di vita. Potrai ristrutturare credenze e condizionamenti che tutt'oggi utilizzi come zavorre, lasciandoli andare per sentirti finalmente liber* di essere ciò che desideri di più. Vivrai l'esperienza della rinascita in una maniera del tutto originale, intensa ed emozionante.

 

Tutto questo è solo un piccolissimo assaggio del meraviglioso percorso che potrai fare unendoti a noi il 21 e 22 Settembre 2019. I posti disponibili sono solo 10, per un'esperienza profonda e personalizzata.

Dobbiamo essere pronti a liberarci della vita che abbiamo programmato per poter avere la vita che ci aspetta -  Joseph Campbell

 

Trovi tutte le informazioni cliccando su questo link  http://bit.ly/nascitaerinascita

 

(Credit Photo by Dylan Siebelink on Unsplash)