THE BROKEN CHAIN
24 Febbraio 2014
MONEY ARE MY BEST FRIENDS
26 Febbraio 2014

IL PRIMO PASSO VERSO LA PROSPERITA’

tree-of-abundance (1)

Il primo passo verso la prosperità è la pulizia, o purificazione. Senza liberarsi mentalmente, emotivamente, e nel nostro mondo visibile, non ci può essere duratura e gratificante prosperità. Oltre a far pulizia negli armadi, libera e ripulisci la tua vita. Gli scheletri nascosti devono sparire, se vuoi prosperare davvero. (Catherine Ponder )

Modificare le proprie convinzioni in fatto di spiritualità e ricchezza significa accogliere nella tua vita benessere e prosperità. Quando hai fatto un buon lavoro sul piano mentale avrai la certezza del bene che arriva poiché lo sperimenterai nella tua vita. Quando sei allineato all’abbondanza, alla ricchezza, alla prosperità, alla gratitudine, ecco che si manifesteranno di conseguenza. Orientando la tua mente in questo modo ti stai aprendo alla Mente Divina che, per sua natura, è abbondanza, amore, gioia, felicità che ti ha promesso fin dal momento in cui sei venuto in questo mondo: lo hai solo dimenticato.
Accorgiti! (LM SpiritualCoach)

Sharing is caring!

2 Comments

  1. Giovanni Verga ha detto:

    buongiorno,
    in che modo si è allineati perfettamente!
    :)?

    Giovanni Verga

    “Verificate la corrispondenza del destinatario; in caso contrario
    vogliate notificare questo al mittente e, consci della responsabilita’
    per l’uso indebito, cancellare il messaggio e sue copie / Verify the
    correspondence of the addressee; otherwise, notify that to the sender
    and, conscious of the responsibility for the undue use, destroy the
    message and its copies.”

  2. mericolucia ha detto:

    Buongiorno Giovanni 🙂

    Ti scrivo la mia idea di “essere allineati perfettamente” poiché, come tu ben sai, le parole hanno un significato specifico e profondo per ciascuno di noi. L’allineamento perfetto è, per me, quando fluisco nella vita immergendomi totalmente in essa: sono consapevole che se c’è qualcosa che non mi piace, ho la facoltà di cambiarlo. Il lamento inconsapevole e il conseguente dito puntato contro qualcosa o qualcuno, impedisce l’allineamento con l’abbondanza e i pensieri di prosperità mentre consolida la carenza e i pensieri di scarsità. E’ un allenamento continuo e costante ad accorgermi come rispondo alle situazioni della vita. Mi accorgo dell’invidia, della gelosia, della paura, della vergogna, della rabbia e utilizzo tutti gli strumenti necessari per accogliere emozioni che, in passato, tenevo nascoste come polvere sotto un tappeto. Non sapevo come fare: rispondevo alle convinzioni profonde che dicevano: “non puoi provare rabbia, sei cattiva se provi invidia” … etc etc etc. Ora le accolgo e dico loro “sì: anche voi siete parte di me. Grazie. Ora scelgo qualcosa di diverso”
    E, soprattutto, dico a me stessa: “Accorgiti!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *