NON SNOBBARE CHI INCONTRI

14 aprile 2020
non snobbare chi incontri

Quando la vita diventa impegnativa, molti di noi dimenticano con facilità cosa vogliono e ricordano invece cosa «non» vogliono più. Durante gli incontri e le coaching individuali, alla domanda «tu cosa vuoi» molto spesso le persone rispondono che non lo sanno. Sviolinano un lungo elenco di cose che non vogliono più avere nella loro vita, ma non ricordano cosa li renderebbe felici.

Per esempio, sono quasi sicura che il trentun dicembre duemiladiciannove, mentre il mondo intero stava per varcare la soglia ed entrare nel nuovo anno, eravate pieni di buoni propositi. Magari avete fatto rituali con lanterne volanti, creato mappe mentali, ritagliato scritte e immagini per la vision board, scritto foglietti e poi bruciati in offerta all’universo, e vi sentivate ricchi di determinazione e volontà. Ebbene, a che punto della storia siete oggi? Quanti dei buoni propositi avete messo in campo o realizzato? E con l’arrivo della pandemia planetaria, quanti ne sono rimasti di realizzabili e cosa state facendo per portarli a termine?

L’amnesia è uno degli incontri speciali che facciamo nella nostra vita, forse il più importante di tutti e certamente quello che consideriamo di meno. Il suo scopo è stendere un velo di nebbia sopra i nostri sogni, e così li dimentichiamo insieme al coraggio di realizzarli.

Ciò che siamo, quello che ci rende felici è sempre con noi, il fatto è che spesso lo dimentichiamo per favorire storie di altre persone

Perdiamo la lucidità e l’immaginazione, così importanti per delineare la rotta che ci porta a una vita piena, ricca e felice. Ci percepiamo confusi, la nostra bussola interiore sembra impazzire e anziché fermarci per fare il punto della situazione, continuiamo a navigare con la paura nel cuore, sperando che tutto vada per il meglio. E così troviamo paura e confusione intorno a noi che, col passare del tempo, diventa un nido nel quale rifugiarci, pieni di lamento e rancore. È come agitare un bicchiere pieno di acqua e fango e pretendere di vederci attraverso.

GLI INCONTRI CHE FANNO BENE AL CUORE

Cosa possiamo fare per tornare a ricordare? Un buon modo è lasciar riposare i pensieri. Facciamolo adesso, insieme: sono certa che ci aiuterà. È arrivato il momento della quiete. Qualunque sia la situazione intorno a te, puoi fermarti, prenderti un attimo di tregua per incontrare la calma e la gentilezza. Non puoi vedere l’acqua ferma in uno stagno se continui a lanciare sassi.

Fermati ora, e proprio in questo momento e mentre stai leggendo, puoi immaginare un’energia di luce, angelica, dolce, pura e serena che ti avvolge come fosse un mantello.

Fai un profondo respiro e puoi sentire vedere o percepirne il peso, la consistenza, la naturalezza del materiale con cui è fatto, il colore, la forma e qualunque altra immagine ti arriva proprio adesso, esattamente dove sei. 

Avvolto da questo mantello di luce e amore, puoi raccoglierti e ricordare la bellezza del tuo cuore, la raffinatezza dei tuoi pensieri e la gentilezza di ogni risposta.

Se sei in solitudine, chiudi gli occhi e immagina di portare sin nel profondo del tuo cuore le parole chiarezza e amore.

Se sei in mezzo alla gente, siediti e osserva cosa accade intorno soffermandoti sui volti, sulle parole che ascolti. Immagina fili lucenti di amore e chiarezza che partono dal tuo cuore e raggiungono il cuore delle persone intorno a te, in un continuo e reciproco scambio.

Respira: in ogni caso respira. Respirando non solo ossigeni il cervello e le idee sono più chiare, ma metti in moto quell'energia necessaria per dar vita ad ogni pensiero, e ricordare.

E infine esprimi gratitudine: ti aiuterà a dare più senso alla tua giornata.

Mantieni viva questa abitudine e ogni mattina al risveglio lascia che la parola «grazie» esca dalle tue labbra, domandati come puoi renderti utile, quale valore puoi portare nella vita delle persone, e poi agisci affinché la tua volontà si compia.

Non siamo fatti per perderci in un bicchiere d’acqua, ma per imparare a nuotare

Molte altre buone abitudini le possiamo imparare conoscendo noi stessi e ricordando così chi siamo e cosa vogliamo veramente. Lo possiamo fare insieme e se lo vorrai mi trovi ad attenderti, pronta a condividere con te la mia cassetta degli attrezzi. Naviga questo sito e prendi ispirazione dalle Rubriche o dagli articoli che trovi su Istruzioni di FelicitàChissà quante cose potremo fare insieme per migliorare la tua vita. Se ti va di scoprirlo, manda una mail a luciamerico@spiritualcoach.it  per fissare un appuntamento telefonico e raccontarmi qual'è il tuo sogno. 

La tua SpiritualCoach® Lucia

 

unsplash-logoGilbert Beltran">Foto di Gilbert Beltran su Unsplash