COME USI I TUOI MOMENTI DI PAURA?

22 settembre 2020
come usi i tuoi momenti di paura

Chi di voi non ha mai avuto paura per un qualunque motivo almeno una volta nella vita? È un elemento naturale e soprattutto un fondamentale necessario senza il quale non potremmo scoprire come e cosa fare per vivere felici e in serenità. Per cui la paura è una scusa insufficiente per non fare ciò che dovremmo per raggiungere i nostri obiettivi, qualunque essi siano.

Tremiamo all’idea che qualcosa di brutto possa accadere e non ci rendiamo conto che dietro c’è un piacere sottile (non riconosciuto, altrimenti faremmo diversamente) a cui attribuire la responsabilità dei nostri momenti infelici. Abbiamo costruito la nostra casa su fondamenta traballanti che al primo scossone ci fanno correre in un angolo a ripararci. Ma non avevamo tutto sotto controllo? Eppure questa situazione non l’avevamo prevista.

L’unica vera realtà che è sotto il nostro controllo sono le scelte e le decisioni che prendiamo in ogni momento

La sofferenza che nasce di fronte a una paura è determinata da quella parte di noi che sta pian piano morendo per lasciar spazio a nuovi modi di vivere felici. Stiamo per compiere una scelta che siamo chiamati molte e molte volte a fare nella vita, e la paura ci impone di indietreggiare, di tornare ai vecchi schemi, di valutare con attenzione perché andare avanti potrebbe essere pericoloso. Sa bene come fare. È un’invenzione perfetta che nasce con un solo scopo: mettere in ombra il coraggio.

Eppure possiamo usare questo momento di immobilità nel quale crediamo di essere a nostro vantaggio. Possiamo chiudere gli occhi e allargare le braccia, immaginando di spostare le strette pareti tra le quali crediamo di essere rinchiusi. Il petto si allarga e viene spontaneo un respiro mentre con un atto di volontà lasciamo andare i vecchi schemi per far spazio a quelli nuovi. E davvero non importa che tu sia un professionista, una casalinga, uno studente o una giovane donna che entra nel mondo degli adulti.

L’importante è accorgersi delle scuse che usi come barriera alla tua felicità. Di fronte alla paura, aiutati con questa frase: «E’ questo ciò che voglio vedere? È questo ciò che voglio per me adesso?» e poi rispondi sinceramente

La scelta è sempre e solo tra un piccolo angolo buio e un arcobaleno colorato o per dirla più semplicemente, tra la paura e l’amore. Se scegli quest’ultimo devi essere disposto a lasciare il piccolo angolo buio abbandonando tutti i suoi vantaggi. Perché anche se non li vedi, ce ne sono parecchi di vantaggi a rimanere rinchiusi in gabbia e trovarli ti rende davvero potente!

Ogni cosa che accade parla di noi e ci mostra da dove veniamo e dove potremmo andare. Perciò teniamo a mente la domanda «È questo ciò che voglio per me?» e ricordiamoci di rispondere con cuore sincero. E se vorrai comprendere sempre più profondamente come e cosa fare per vivere felici, ti invito a LoveHealing® Tecniche di Risveglio Interiore – Corso Base – che si terrà il 9 e 10 gennaio 2021 OnLine. Qui trovi tutte le informazioni   https://bit.ly/3010Q5A