UN TUFFO NEL MARE OSCURO DELLE SCUSE

26 luglio 2022
un tuffo nel mare oscuro delle scuse

Ti piacerebbe mettere da parte le scuse e imparare a nuotare, non nel senso tradizionale del termine ma nuotare nelle acque oscure della vita con facilità?

Ti chiedo quante volte hai scelto di essere ciò che non eri adattandoti alla situazione del momento per ottenere qualcosa? Forse hai ancora nella testa la voce di qualcuno che ti dice di fare le cose in un certo modo se vuoi avere successo nella vita.

Ma chi lo ha stabilito che è il solo modo? Ci son forse delle regole fisse da seguire come l’abito perfetto, il diploma adatto, il peso o l’altezza che ti aiuteranno ad essere visibile?

Tutte scuse, niente di più e neppure niente di meno. Scuse che hai adottato per essere infelice. E il risultato mi sembra davvero interessante da osservare. Sei felice? No? Bene: obiettivo raggiunto.

Continuiamo la nostra nuotata nel mare oscuro delle scuse con un’altra domanda: chi ha in mano lo scettro della scelta e della decisione? A chi stai dando il potere di scegliere e decidere per te?

Rispondi con attenzione, perché è importante!

E se lo hai fatto nella maniera corretta, sono sicura che sarai d’accordo con me nello stabilire che nessuno può decidere per te. E anche quando sembra che qualcuno lo possa fare, stai scegliendo di dare a loro il potere di farlo.

Ancora una volta le scuse non c’entrano niente. Se perdi di vista che ogni cosa comincia da te, perderai anche la capacità di renderti felice, e così aspetterai che sia qualcuno o qualcos'altro a farlo

E mentre aspetti che le cose cambino, troverai molte scuse. Penserai che non avevi nessuna scelta. Ecco come si diventa burattini nelle mani del burattinaio di turno. Comodamente adagiato nel tuo angolo speri nella fortuna che qualcuno arrivi a risolvere la questione, e non vedi il segnale di pericolo che lampeggia, enorme, davanti a te.

PRONTO A METTERTI IL COSTUME E NUOTARE OLTRE LE SCUSE?

Nessuno nasce imparato. Tutti abbiamo i nostri istruttori. Personalmente ho avuto bravi maestri in passato e una in particolare che ha vissuto una vita davvero piena. Un esempio al quale rivolgo il mio pensiero ogniqualvolta ho la tentazione di restare in un angolo ad aspettare.

Mi ha insegnato a nuotare. E adesso io lo insegno a te con piccole istruzioni che utilizzerai per perfezionare lo stile adattandolo a ciò che più ti piace

Ti posso far vedere come si sta a galla, come muovere le prime bracciate, come lasciarti andare dolcemente al fluire della vita. E tu mi insegnerai quanto è bello questo mestiere di SpiritualCoach®.

Perché un insegnamento non è mai appreso in solitudine: chi insegna e chi apprende deve stare sulla stessa linea di comunicazione per potersi incontrare.

Parliamone, se ti va. Vuoi conoscere un po’ di più te stesso o te stessa? Son qui, pronta ad accoglierti e a trovare insieme nuovi modi di guardare la vita. Ti aspetto!