LA CONSAPEVOLEZZA DI PENSARE IN GRANDE

2 marzo 2021
la consapevolezza di pensare in grande

Dovremmo avere la consapevolezza che in questo momento ci sono persone che nonostante la situazione, stanno facendo esattamente ciò che si sono prefissate di fare. Impiegano il loro tempo nell’attività che li appassiona ristrutturandola e lavorando senza tregua per ottenere il risultato che hanno stabilito. Si muovono nella passione per ciò che fanno, allenandosi costantemente e hanno in testa una sola intenzione: arrivare in cima al loro obiettivo. C’è un comune denominatore tra queste persone che rappresenta la chiave del loro successo personale: la volontà di riuscire. Non è vero che ci sono poche possibilità. È invece vero che alcuni scelgono di guidare e altri di seguire.

Dunque il successo non è una questione di circostanze, di talento innato o di intelligenza: è una questione di chiara consapevolezza di dove si vuole arrivare e costanza per arrivarci

Potresti pensare che non sei tagliato per il successo. E sai qual è la verità? Che più ci crederai, più sarà così. E l’altra verità è che potrai cambiare idea rispetto a ciò che credi di essere. Tra le infinite considerazioni che genitori, insegnanti, educatori hanno fatto su di te nel corso della vita, è possibile che tu abbia scritto inconsciamente un registro di atteggiamenti che credi o non credi di essere. Sono considerazioni importanti a tal punto da essere dei veri e propri punti di riferimento. Alcune erano incoraggianti, altre demotivanti e sono certa che la maggior parte delle volte c’era dietro una buona intenzione.  

Tuttavia il risultato ottenuto è un’immagine che forse non ti rappresenta. Una parte di te, ricca e piena di consapevolezza, sa che sei molto di più di ciò che credi di essere

Se scavi in profondità nel tuo essere, puoi accorgerti che i condizionamenti non si possono evitare. Come invece risponderai ad essi, quello è una scelta personale, e una delle possibilità per uscirne vincente è pensare in grande. Funziona davvero e non solo per quanto riguarda gli obiettivi di carriera, la sicurezza finanziaria e le relazioni importanti. Ti porta a guardare la vita sotto una luce diversa, più ampia e possibile. Questa scelta è complicata esattamente come la lotta che ogni giorno metti in atto per restare inchiodato alle tue convinzioni di scarsità. Mi puoi credere, avendo io stessa viaggiato per molto tempo col freno tirato per poi scoprire che bastava solo abbassare la leva.

ALLENARSI ALLA GRANDEZZA

Uno dei motivi per cui pensare in grande è necessario sta nel fatto che, di fronte alle difficoltà, il nostro pensiero si fa piccolo, la mente si restringe e intorno a noi il mondo sembra chiudersi in una morsa quando invece dovremmo avere la forza di evitare una cosa simile. L’allenamento a pensare in grande ci aiuta proprio in quei momenti e ti spiego perché.

Se abbiamo un obiettivo, qualunque esso sia, la prima mossa per abbassare il freno e cominciare a lasciare che la macchina della vita possa muoversi nella direzione che abbiamo scelto, è guardare i pensieri scrivendoli per come ci vengono al momento. Mettere nero su bianco le negazioni rispondendo a una semplice domanda ci aiuterà a vedere gli ostacoli prima di sbatterci contro. La domanda è chi o cosa mi impedisce di raggiungere il mio obiettivo.

Successivamente dovremo prestare consapevolezza al linguaggio rendendolo ricco di possibilità e amplificandolo con vocaboli che invocano il successo. Cambiando il nostro dialogo interiore ed esteriore, possiamo cominciare a vedere la situazione in un altro modo. All’inizio non sarà perfetto, forse non produrrà istantaneamente risultati tangibili, ma possiamo osservare che respiriamo meglio e pian piano l’asticella della fiducia ricomincia a salire. Perché quando il pensiero cambia, tutto intorno si trasforma.  

E infine c’è il fare come se per rinforzare la nuova visione, camminando, pensando e agendo come farebbe una persona che ha già raggiunto l’obiettivo che noi vogliamo raggiungere. Aiutiamoci coi libri, partecipiamo a corsi, frequentiamo chi ha già realizzato ciò che desiderava e facciamoci raccontare come ha fatto. Possiamo anche migliorare l’ambiente dove viviamo tenendolo in ordine, pulito e ricco di oggetti che ci fanno stare bene: piccoli suggerimenti che possono aumentare la nostra consapevolezza.

Dobbiamo avere consapevolezza che la maggior parte della differenza tra il fallimento e il successo sta in ciò a cui crediamo di essere e di avere diritto. Questo è uno dei motivi per cui è importante cominciare a pensare in grande

Io l’ho fatto ristrutturando l’Academy SpiritualCoach®. Avevo i sudori freddi e non vi dico quante incertezze! È proprio vero che quando siamo in mezzo al nostro tornado personale facciamo fatica a venirne fuori. Eppure con volontà, chiedendo aiuto, confrontandomi con persone più esperte di me, accettando critiche e lodi sono arrivati anche i risultati. 

La grandezza non consiste nell’essere questo o quello, ma nell’essere sé stesso, e questo ciascuno lo può se lo vuole  (Søren Kierkegaard)

Ci sarà sempre qualcuno che fa il tifo per te e chi invece cercherà in tutti i modi di denigrarti. Questa è la vita. Ma nessuno può impedirci di pensare e agire in grande a meno che non abbia il nostro consenso.

Lucia lucia-gold