CONSAPEVOLEZZA E LA MENTALITÁ DA VITTIMA

31 agosto 2020
consapevolezza e la mentalita da vittima

Sin da piccola avevo l’idea di dover fare tutto da sola: se volevo qualcosa me la dovevo andare a prendere. Naturalmente mi lamentavo di questo fatto, ma avevo imparato a nasconderlo per bene e di fronte agli altri ero una donna forte e capace di superare qualunque difficoltà. Non ascoltavo i segnali del corpo che mi sollecitavano al riposo e senza un briciolo di consapevolezza usavo la malattia per farlo. Non ho memoria di un episodio particolare che mi ha sollecitata a guardare la vita in un altro modo. Di fatto un giorno ho cominciato a frequentare corsi e ad applicare, sperimentare, verificare quale tecnica fosse più idonea in quel momento.

Queste pochissime parole sono parte della spinta che ho usato per creare SpiritualCoach®, la cui idea di spiritualità è molto pratica: accorgiti e agisci, un mix di attenzione e azione che apre porte sempre più grandi e appaganti.

Come si passa dal vittimismo al potenziamento? Questa è la parte più interessante e voglio condividerla con voi con una premessa: ciò che leggerete è solo uno dei tanti modi che troverete nell’ampio ventaglio offerto sia all’interno dei percorsi di SpiritualCoach® che nei tantissimi corsi di crescita personale.

Il risveglio può nascere da un film che state guardando, dalla frase del libro che state leggendo, qualcuno che dice la cosa giusta al momento giusto o dall’ultimo seminario al quale vi siete iscritti. In un istante di tempo presente vi viene offerta la possibilità di cambiare la vostra vita, come fosse una spinta, una luce che all’improvviso si accende nell’oscurità e voi prontamente ne cogliete l’opportunità. Questa è la parte facile e persino straordinaria, ma cosa sarà davvero straordinario lo state per scoprire ora.

Ciò che farà di voi dei maghi del cambiamento e della spiritualità è scoprire cosa non volete e finalmente stabilire cosa volete per la vostra nuova vita. Questo aprirà un secondo passaggio importante dove vi verrà chiesto di lasciar andare il bisogno di rimanere attaccati ad atteggiamenti distruttivi per preparare un nuovo contenitore che possa accogliere nuove e più felici opportunità. E infine realizzate la vostra magia agendo!

Chi detiene una mentalità da vittima crede che quando gli altri dicono che è impossibile, lo sia veramente. Una delle chiavi per uscire da questa forma di prigionia è focalizzarsi sulla gratitudine. Molti credono di poter provare gratitudine solo quando avranno una motivazione per cui essere grati, ma così non funziona. Di fronte a una difficoltà siamo portati a ignorarla andando alla ricerca di qualcosa di bello per cui essere grati. Di qualunque cosa si tratti, dovremo guardare ciò che abbiamo e comprendere che proprio quello è il dono. Comprendo che in alcune circostanze è tutt’altro che semplice, ma con un po’ di allenamento e la ferma decisione di essere felici anziché avere ragione, possiamo davvero compiere la magia della gratitudine.

Fu difficile anche per me essere grata al vittimismo subdolo mascherato da finta forza. Eppure quando iniziai a farlo mi accorsi che arrivavano sempre più situazioni per cui essere grata, e così usai un piccolo esercizio che tuttora metto in pratica. Mi guardavo intorno domandandomi “Per cosa sono grata in questo momento”? Questo fu il mio allenamento.

La spiritualità è davvero un insieme di accorgimenti e azioni che ci spingono a guardare la vita nella maniera più conveniente per noi.

La spiritualità è unire e non sostituire. L’ho scritto e detto molte volte e lo voglio ripetere: la visione spirituale va oltre la condanna e predilige sempre la correzione, rendendo la mente sempre più incapace di tollerare il dubbio, mostrandoci che la pace e la gioia sono gli unici obiettivi sensati se vogliamo vivere felici. Tutto è già presente, divino, luce! Dobbiamo solo trovare gli ostacoli che abbiamo messo e – con gratitudine – andare oltre.

Se avrai bisogno di qualche informazione in più non esitare a contattarmi! E se vorrai leggere gli altri Caffè della Consapevolezza vai qui ► www.spiritualcoach.it/caffe-della-consapevolezza