CONSAPEVOLEZZA AL FEMMINILE DECLINABILE AL MASCHILE

2 Novembre 2020
consapevolezza al femminile declinabile al maschile

Oggi è il giorno perfetto per raccontarti una storia al femminile che potete declinare anche al maschile e che parla di vittimismo e relazioni di coppia. La loro relazione durava da tanto tanto tempo e non esagero se dico che erano cresciuti insieme. All'inizio era bellissimo con quell'aria nobile, un cavaliere che sapeva come riportare armonia nella sua vita tutte le volte che desiderava essere riconosciuta. All’improvviso sparì tutta la nuvola rosa sulla quale aveva disegnato la storia.

non sa com’è avvenuto. Sa però che iniziò a lamentarsi per ciò che aveva e non c’era più. Si ammalò e perse il lavoro. Sola e abbandonata iniziò credere che il mondo fosse ingiusto con lei, dopo tutto quello che aveva fatto. C’era davvero tanto per cui lamentarsi, ma la vita non migliorava. Finché un giorno una donna saggia le fece notare che il suo lamento era vittimismo travestito.

Com'era possibile? Era sempre stata una donna forte e indipendente, pronta a sostenere i più deboli e a battersi per le ingiustizie soprattutto al femminile. Eppure quella frase aveva in qualche modo scalfito la cortina di fumo alla quale si era abituata e inizio a domandarsi come poteva fare per vivere diversamente. E iniziò la sua nuova vita!Il risveglio del proprio potere personale è fatto di scelte e decisioni, che comportano inevitabilmente una trasformazione. Siamo rallentati e impediti nel percorrere la vita quando trasciniamo pesi morti, e il vittimismo misto al lamento sono pesanti da portare in giro.

Decidere di interrompere una relazione con un’emozione, un’abitudine o un partner non è mai una scelta facile ma è sempre necessaria se vogliamo liberare i nostri talenti ed energie

Ti posso dire che personalmente sono grata al mio vittimismo che ho usato per molto tempo in passato, e che ancora a volte fa capolino per ricordarmi che c’è un altro modo. Grazie a lui ho potuto sviluppare una nuova relazione con me stessa e di insegnare che è possibile alle molte donne che ho incontrato e che incontro.

Se concediamo a qualcuno o a qualcosa di influenzare in qualche modo la nostra esistenza, gli permettiamo di toglierci il potere e la pace interiore. La forza è dentro di noi, nel cuore e nella mente

Quando seguiamo il nostro sentire, siamo riconoscenti a noi stessi e il mondo ci mostra di rimando la sua riconoscenza. Il valore di ciascuno, sia al femminile che al maschile, abbassa il tenore del senso di colpa mette in ordine le priorità. Il benessere, l’amore, la gioia e l’abbondanza sono un diritto di nascita. Nessuno può toglierci se non gli concediamo il permesso di farlo! Sta solo a noi decidere come vivere la quotidianità e non importa a chi l’affideremo, se al lamento e vittimismo o all’amore.

Avrai sempre un riscontro di ciò che hai scelto e se non ti piacerà ora sai che puoi scegliere diversamente. E se vorrai velocizzare il processo non esitare a contattarmi!

 

La tua SpiritualCoach, Lucia lucia-gold