CONSAPEVOLEZZA E BELLEZZA

29 ottobre 2019
consapevolezza e bellezza

Prendiamoci un attimo per il nostro caffè. Voglio condividere con te alcune riflessioni che rivolgo al femminile declinabili sempre al maschile.

È un pensiero comune tra noi donne credere che una vita felice arriva quando tutto è perfetto intorno a noi, ma molte di noi hanno sperimentato che non è così. Una vita felice arriva quando decidiamo di riconoscere la bellezza che già siamo e non solo quando tutto funziona secondo i nostri piani personali.

Siamo inesperte quando crediamo che una relazione perfetta, dei figli, un lavoro che ci soddisfa possano essere ingredienti fondamentali per una vita felice, perché alcune di noi provano disperazione nonostante tutto ciò si sia realizzato.

Com’è possibile? Era proprio la vita che hanno sempre desiderato, l’hanno voluta fortemente e non sono felici. Cos’è successo?

La gioia e la serena pienezza arrivano quando riconosciamo prima di ogni altra cosa la nostra perfezione e ci accorgiamo che siamo già protagoniste di uno spettacolo straordinario: quello della vita. La libertà e l’audacia non sta nel “fare” o nell’”avere”: per quello siamo già addestrate a dovere.

Sta invece nel riconoscere totalmente la nostra bellezza, la gentilezza e l’infinita grazia che già possediamo come eredità naturale e non affatto arroganza pensarla in questo modo, bensì umiltà. Non è follia ma realtà. Significa dare valore alla vita e vederla con gli occhi della Dea che dimora in ciascun* di noi – femmine e maschi - senza esclusioni.

Diamoci da fare e iniziamo subito col sistemare un po’ di quel passato che ancora ci portiamo dietro, per far in modo che il futuro possa essere davvero leggero e sostenuto da una consapevolezza tutta nuova. Per esempio puoi elencare tutte le qualità che ti riconosci, o chiedere a qualcuno di raccontarti quali sono i tuoi talenti. E puoi fare qualcosa in più: vedere negli altri la loro bellezza, soprattutto in coloro che spesso condanni. Domandati: «Se potessi guardare al di là di ciò che gli occhi fisici vedono, cosa vedrei veramente?»

Intanto che rifletti ti preparo il caffè. A domani.

La tua SpiritualCoach®