CONSAPEVOLEZZA E SILENZIO

25 ottobre 2019
consapevolezza e silenzio

Quanto è importante il silenzio, in alcune circostanze? Perché il silenzio parla una lingua tutta sua fatta di riflessione e introspezione.

Nel silenzio possiamo trovare la quiete e anche la tempesta, ma se impariamo ad ascoltare con attenzione ci potremo rendere conto che forse è proprio lì, nelle curve dei momenti di quiete o in quelli tempestosi che possiamo sbrogliare i nodi della vita.

Se è vero che ogni cosa comincia da noi, e io credo che sia proprio così, nella quiete possiamo accorgerci che ogni cosa che accade ha lo scopo di istruirci riguardo la direzione in cui stiamo andando.

Lamentarci non aiuta: magari solo un po’ all’inizio per buttar fuori il disagio. Quanto prima il problema dev’essere indagato e in qualche maniera trovato il vantaggio… il dono che porta con sé. Questo è il contributo migliore che possiamo dare alla nostra vita per innalzarci oltre ogni incomprensione.

A volte è molto meglio restare in silenzio e accorgerci.

La tua SpiritualCoach®