CONSAPEVOLEZZA ED ENERGIA

11 novembre 2019
consapevolezza ed energia

Sfatiamo un mito comune: nessuno può portarci via energia senza il nostro consenso. Nessuno ci può rendere infelici, scontent*, irritat*, delus*, tristi, abbandonat* e tutto ciò a cui puoi pensare e che ti “scarica” di energia, senza il nostro consenso. A volte è un consenso sussurrato che percepiamo come un’ombra, altre volte totalmente nascosto, ma è sempre una parte di noi che dice «sì, lo voglio». Difficile da digerire se pensiamo ad alcune situazioni, ma conveniente iniziarlo a pensare per poter ricominciare a mantenere compatta la nostra vitalità.

Partendo da questa premessa, possiamo dire che ci sono persone, situazioni e persino luoghi ai quali offriamo il fianco e «permettiamo» di indebolire la nostra energia. Spesso c’è così tanta abitudine a convivere con questi «estintori di energia» da non accorgerci dell’effetto che esercitano su di noi. O forse a volte ci accorgiamo, ma non abbiamo energia (appunto) per dire: «No, grazie! Scelgo diversamente».

I motivi per i quali lo facciamo sono diversi e se indaghiamo a fondo arrivano tutti dalla stessa radice: «paura». Facendoci aiutare dall’attenzione consapevole, elenco qui sotto alcuni «estintori di energia». Li potrai comparare coi tuoi che scriverai su un foglio ed eventualmente potrai aggiungerne di nuovi, se ti va.

  • Dire "sì" quando voglio dire "no"
  • Cercare di piacere e accontentare tutti
  • Reprimere le emozioni
  • Tenermi costantemente occupat* anche quando le attività scelte non mi piacciono

Ora scrivi quali sono le attività che aumentano e potenziano la tua energia. Potrebbe essere: parlare con un amic* - camminare nella natura - fare yoga - andare in bicicletta - fare giardinaggio – leggere – scrivere - andare a cena con gli amici, ballare … L'elenco sarà il punto di partenza che ti mostrerà ciò che già conoscevi, che sapevi di dover mettere in atto per essere felice. Da adesso tocca a te scegliere di dire “no, grazie” se un’attività non ti piace, trovando un modo gentile per farlo. Oppure rispondere di sì, come hai sempre fatto ma con un valore aggiunto fondamentale: adesso conosci il prezzo che stai per pagare in termini di energia vitale.

Avere la padronanza della propria vita divenendo consapevoli di chi e cosa potenzia o indebolisce il nostro potere personale è un buon modo per iniziare ad essere felici e soprattutto liberi. 

Meglio un no che libera di un sì che imprigiona

Vado a versarti il caffè.

La tua SpiritualCoach®