CONSAPEVOLEZZA, PAURA E AMORE

31 ottobre 2019
consapevolezza paura e amore

Se ti dicessi che dall’altra parte della paura c’è l'amore e che saperlo può dare un senso più ampio alle tue relazioni rendendole migliori, cosa penseresti? 

Ti dico la mia al riguardo. Paura e amore sono due aspetti sempre presenti nella nostra vita e che insieme formano l’evoluzione umana. Si mostrano in modalità alternata perché in questo mondo è in vigore la legge della dualità, dove ogni forma è come una medaglia con due facce. Nell’esatta misura in cui si manifesta la paura, dall’altro lato c’è l’amore e viceversa.

Se per esempio vuoi realizzare un sogno, la paura di non farcela metterà a dura prova la volontà di riuscire nel tuo progetto. Se hai chiaro come agire e in quale direzione guardare, se ciò che vuoi ha uno scopo importante per te e coopera per il tuo bene e per il bene del pianeta, ecco che tirerai fuori dalla cassetta degli attrezzi forza e determinazione. Inoltre, se saprai riconoscere e usare le emozioni per capire in quale direzione stai dirigendo la tua attenzione, eccoti pronto per fare magie e trasformare la paura a tuo vantaggio, facendola diventare il motore che ti spinge oltre gli ostacoli. Purtroppo molto spesso la mancata conoscenza di come utilizzare al meglio la propria mente inibisce la magia, e la paura ha il sopravvento sull’amore.

C’è un credo che devi comprendere bene: o accetti la paura o rimarrai chiuso nel tuo spazio mentale. E questo vale per qualunque emozione cercherai di sconfiggere nella vana speranza di poterla scansare

Quando esplori nuove possibilità e ti apri a nuove relazioni superando il confine dello spazio mentale che conosci, ecco che si apre la porta delle infinite possibilità. Ed è solo in quel momento che potrai stabilire se ciò che stai sperimentando ti è utile, o se è meglio trovare un altro modo. 

La paura, così come tutte le emozioni che derivano da essa, sono indicatori che qualcosa nella tua vita necessita di essere cambiato. Accoglila, e mentre decidi diversamente, ricorda che ogni emozione, ogni situazione, ogni credo o condizionamento è una parte che forma il tuo essere umano. Se ti guardi allo specchio riesci a immaginarti privato di una parte del tuo corpo? Credo di no! Anche se magari non corrisponde esattamente a ciò che vorresti, è il tuo corpo ed è meglio che rimanga intatto, non trovi? Così sono le relazioni, le emozioni e ogni esperienza apparsa nella tua vita, per un attimo o rimasta con te per più tempo.

Ciò che devi ricordare è che accogliere è più conveniente che scartare. Nell’accogliere ti rendi completo e permetti all’amore e all’accettazione di trasformare ogni paura

Per aprire il tuo cuore e donare devi essere felice, e la felicità è la massima espressione dell'amore. Diversamente sarà qualcos’altro che darai, un surrogato che chiamerai "amore". Non è difficile comprendere la teoria. La difficoltà semmai sta nel praticare la gioia o l’amore, che per me sono sinonimi. Il mondo ci aiuta in questo, restituendo sempre ciò che abbiamo dato. Dunque, da ciò che sperimentiamo possiamo capire in quale direzione stiamo andando ed eventualmente correggere il tiro.

Non possiamo avere il controllo sull’intera esistenza, ma possiamo scegliere come reagire a ciò che accade. Questo è in nostro potere! Ricordalo.

Lucia lucia-gold