CONSAPEVOLEZZA PER APRIRE LE PORTE DELLA FELICITà

6 novembre 2019
consapevolezza per aprire le porte della felicita

Un caffè abbondante stamattina per noi, ne abbiamo bisogno per parlare di abbondanza e di come si tengono aperte le porte della felicità. Quante volte hai cercato nel mondo la soluzione per i tuoi desideri che faticavano a realizzarsi senza riuscirci davvero? La questione è che quando abbiamo uno sguardo esclusivo sul mondo della percezione, difficilmente troviamo soluzioni che ci possono rendere davvero felici. Ciò che completa il potente motore della realizzazione, lo troviamo nell’allineamento tra ciò che desideriamo e che appartiene al mondo della materia, e i nostri pensieri profondi.

Quando ogni sensazione che abbiamo pensando al nostro desiderio sarà di felicità, allora sì che ci stiamo aprendo alla sua realizzazione. Per contro, se le sensazioni saranno di tristezza, ansia, fretta o angoscia, stiamo impedendo ai nostri desideri di manifestarsi. Lo abbiamo ribadito più volte che l’abbondanza in ogni sua forma ama la felicità. L’essere gioiosi amplifica l’energia e tutte le porte delle infinite possibilità rimangono spalancate per far sì che ogni realizzazione venga compiuta.

La questione è “come” innalzare questa energia per aprire le porte dell’abbondanza, perché a volte siamo così sottotono e arrabbiati da chiudere il flusso con la felicità, e di conseguenza con l’abbondanza. Ci sono delle piccolissime strategie che possiamo mettere in atto, e una di queste è osservare le nostre emozioni.

Le emozioni sono indicatori della direzione in cui stiamo andando e della frequenza che stiamo utilizzando per entrare in contatto col mondo. Se la nostra energia si esprime totalmente all’esterno col lamento, la rabbia e la paura – anche nella sua forma più sottile – ecco che le suddette porte dell’abbondanza resteranno socchiuse se non addirittura sbarrate. In quella circostanza non siamo allineati alla Fonte Universale da cui ogni cosa proviene, e dunque non stiamo aprendo le porte delle infinite possibilità per ricevere.

Le emozioni parlano di tutto questo, come indicatori perfetti che ci raccontano in che modo la legge d’attrazione sta operando nella nostra vita

Dietro le quinte di ogni desiderio c’è la volontà di essere felici e gioiosi, ma gli “oggetti” dei nostri desideri sono meno importanti del fatto che stiamo aprendo le porte alla felicità, consentendo all’energia vitale di fluire.

L’amore per noi stessi è la forma più grande d’amore che possiamo contattare, perché più ci sentiremo amorevoli e rispettosi nei confronti della vita, più riusciremo ad estendere questo nostro benessere agli altri.

Possiamo avere ogni cosa che desideriamo quando lasciamo aperte le porte della felicità

E adesso gustiamoci il caffè.

La tua SpiritualCoach®