VIVERE FELICI È UN ATTIMO

25 Settembre 2020
vivere felici e un attimo

«Mi piacerebbe molto partecipare, ma lei poi cosa penserà? Avrei voglia di andare a fare quel viaggio con la mia amica, ma lui non vuole. E se poi mentre sono via va con un'altra?» Quando sento pronunciare frasi come queste, mi sale un brivido lungo la schiena che mi fa capire cosa siamo capaci di mettere in atto per non vivere felici. A quante cose rinunciamo per paura e quante altre accettiamo a cui non siamo per nulla interessati sempre per paura?

Vivere felici comporta una scelta dove a un certo punto il cordone della dipendenza dovrà essere reciso. Ci si arriva per gradi, attraverso passaggi spesso dolorosi. E quando la scelta è compiuta, in una maniera o nell’altra, ci sarà lo stacco. Se siamo noi a farlo forse sarà il senso di colpa a investirci. Se invece sarà l’altro a compiere la scelta, forse saremo investiti dall’abbandono.

Si può crescere in un istante, basta un episodio ben assestato. Ogni crescita è un vero e proprio salto nel buio, una rinascita con la certezza che qualcosa di nuovo arriverà, e non è detto che sia sempre una meraviglia. I cambiamenti possono essere vissuti come tragedie oppure opportunità, e ne dobbiamo mettere in conto parecchi quando siamo all’interno di una relazione. A volte sono sottoforma di tradimento, reale o immaginato, fisico o mentale.  Lo sguardo con cui osserveremo la situazione farà la differenza e potrà consolidare o distruggere la relazione.

Se scegliamo di distruggere non avremo bisogno di molte istruzioni. Se per contro sceglieremo di rinnovare, dovremo mettere in conto che il passaggio da una visione di tradimento a quella di opportunità non sarà sempre una passeggiata. La creazione di una nuova visione prevede sempre l’aver preso in considerazione i dettagli che ci sembravano insignificanti, una solida apertura mentale e la capacità di trasformare il rancore in perdono.

Quando siamo pienamente realizzati, abbiamo il potere di concepire nuove idee e di generare situazioni meravigliose per noi stessi e per le persone con le quali entriamo in contatto, oltre ad avere una solidità personale maggiore per affrontare ogni avversità. Siamo forniti sin dalla nascita di tutti gli strumenti per generare un mondo risanato e trasformato. Dobbiamo solo ricordarlo e per farlo abbiamo bisogno di dare un taglio netto col passato, dove abbiamo indossato falsamente abiti che non ci valorizzavano.

È un atto necessario come lo è riunire persone che vibrano con la stessa energia per un nuovo sviluppo del mondo, per scoprire che molti di noi attendono di essere risvegliati, ma ancora non sanno come fare o dove andare.

Le relazioni sono un contenitore privilegiato dove compiere i primi passi verso una nuova realtà

Ho letto da qualche parte e non ricordo dove che quando un individuo ricomincia a vivere, la sua energia è magnetica, diventa cosciente delle sue potenzialità ed è in grado di contagiare chi gli sta intorno. Risplende, perché ha ricominciato a vivere. Ne ho conosciute molte di persone che mi hanno contagiata e che a mia volta ho contagiato. Non abbiamo bisogno di molto per vivere felici. Possiamo cominciare col considerare che la felicità è un nostro elemento naturale. Lo dobbiamo riconoscere e tutto il resto arriva a cascata. Se vogliamo uscire dalla schiavitù dei bisogni, cominciamo col credere di non aver bisogno che qualcuno stabilisca il nostro valore.

La libertà sta nel riconoscere i nostri bisogni e le carenze per trasformarli in opportunità

Il mondo è pieno di strumenti per vivere felici, e se vuoi nel contenitore di SpiritualCoach® potrai trovare quello più adatto a te. E se hai de dubbi su quale scegliere, ti suggerisco LoveHealing®. Il Corso Base si terrà il 9 e 10 Gennaio 2021 e potrebbe essere una fantastica opportunità per iniziare al meglio il nuovo anno. Trovi qui tutte le informazioni ► lovehealing-tecniche-di-risveglio-interiore-corso-base

 

Nelle relazioni cresciamo, ritroviamo noi stessi, impariamo cose nuove se le sappiamo usare a nostro vantaggio. Considerate le mille sfumature presenti in una relazione, non è sempre facile ma è sempre possibile. Qualche spunto lo trovi nell’articolo di oggi che puoi leggere qui