VIVERE NELL'ABBONDANZA

24 settembre 2021
vivere nell abbondanza

E se cominciassi da subito a prendere in considerazione l’abbondanza come elemento naturale della vita che ha come punto di partenza il credere in sé stessi? E’ un pensiero coinvolgente che ti mette nella condizione di accorgerti di essere circondato da una ricchezza sconfinata alla quale puoi accedere tutte le volte che desideri. La percezione dell’abbondanza ha a che fare con l'anima molto più di quanto immagini, perché quando cominci a pensare che sia così apri l’accesso a Dio e alle Sue straordinarie caratteristiche, tutte riconducibili alla gioia. Naturalmente puoi sostituire la parola "Dio" con quella che più ti piace.

Adesso vediamo il rovescio della medaglia. Anche la scarsità è un elemento che appartiene all'esperienza di questo mondo. Quando credi nella scarsità, proprio come per l'abbondanza, gli dai il consenso di entrare nella tua vita aprendo l'accesso a un'emozione primaria: la paura. Il mondo ci invita a guardare in modo parziale la vita e nel caso dell'abbondanza ci porta a considerare il lavoro, la casa, il conto in banca e le proprietà come difese contro la povertà. Eppure quando gli individui cominciano a credere in sé stessi si rendono conto che c'è una parte fondamentale dell'essere che va presa in considerazione.

Partendo dal corpo fino ad arrivare a ciò che è intorno a noi, tutto parla di abbondanza

Miliardi di cellule, il sangue che scorre nelle arterie, lo spaziare dello sguardo quando ci perdiamo in un panorama, il respiro stesso è abbondanza. Ci basta questo semplice pensiero per allineare la nostra energia a quella parte di mente che si esprime solo in termini di abbondanza. E anche nello spazio emotivo possiamo trovare espansione e abbondanza. Credere in sè stessi ci spinge a pensare in termini di soluzione anziché problema e a farci trasportare dalla parte della ricchezza infinita che viaggia in sintonia con la nostra anima.

In questo modo il desiderio di essere circondati esclusivamente da ricchezza materiale si amplifica e cominciamo ad esprimere gratitudine e generosità per ogni cosa della vita. Persino le situazioni complicate possono diventare un buon motivo per riconnetterci con l'abbondanza, abbandonando la voglia di avere ragione e cominciando a pensare come poter essere felici.

Per sanare la profonda discrepanza tra ciò che l’anima e la connessione con Dio possono darci e la quantità che ne riceviamo, ti suggerisco questo facile esercizio. Prendi un foglio e scrivi al centro la parola abbondanza. Ora scrivi intorno ad essa cinque parole, ciascuna delle quali indica un'area in cui vuoi sperimentare più abbondanza. Ti suggerisco di non indicare cose materiali come auto, case eccetera. Piuttosto usa parole come "carriera, successo, lavoro".

Supponiamo che tu abbia creato uno schema simile a questo

n

 

Ora sotto ogni parola aggiungi tre azioni che puoi fare cominciando da subito per rendere queste aree della vita più concrete e soddisfacenti.

n

Quando hai completato lo schema, prendi un'area e comincia ad agire. 

Abituare la mente a restare connessa con l’abbondanza significa riempirla di pensieri rivolti a tutto ciò che è bellezza, gioia, serenità, amore. Specificare i desideri e compiere azioni concrete per realizzarli ci permette di condurre la nostra vita fuori dal caos della paura. Inoltre imparerai che credere in sé stessi è un'attitudine che fa collaborare mente corpo e anima.

Per non voltare le spalle all'abbondanza e imparare in modo concreto a credere sé stessi è necessario, indispensabile, fondamentale unire quelle parti di noi che fino ad ora abbiamo ignorato. È un lavoro che va compiuto quotidianamente e fino alla fine dei nostri giorni, prendendo in grande considerazione un aspetto importante: più pensiamo in termini di abbondanza, più la vita migliora, le persone intorno a noi migliorano, il Pianeta intero migliora. Se pensi che sia una grande responsabilità, hai perfettamente ragione! Sarà questo il motivo per cui molti di noi rimangono nella carenza? Lascio rispondere a te.

 

 

Per gli altri articoli de Le relazioni im-Possibili vai qui ► spiritualcoach.it/relazioni-im-possibili

Se vuoi prendere un Caffè della Consapevolezza lo trovi qui  ► spiritualcoach.it/caffe-della-consapevolezza