INNAMORATI DI TE

30 ottobre 2020
innamorati di te

Se siete stati innamorati e poi traditi almeno una volta nella vita, ho la certezza che sto per toccare una ferita personale dolorosa, forse ancora aperta. Non parlo solo di relazioni, non ci innamoriamo solo delle persone ma anche delle situazioni, di un lavoro, di un oggetto. Quello che sto per raccontare è una storia vera che comincia con c’era una volta, perché adesso le cose sono molto diverse.

C’era una volta una donna che faticava a riconoscersi meravigliosa. Un’anima splendida, professionalmente eccellente e tanto sola affettivamente. Diceva di amarsi dichiarandosi una single per scelta, e di non aver bisogno di nulla: stava bene così. Così passava le sue giornate facendo un sacco di cose per gli altri con un unico scopo, dimostrare quanto era brava, e tutto ciò le garantiva sicurezza e stabilità.

Il capo, i colleghi e le amiche le erano riconoscenti, le sue idee venivano prese in considerazione, era così disponibile che non diceva mai di no a chi le chiedeva un favore. «Ci sarebbe da fare questo. Stasera dovresti fermarti un po’ di più perché tizio non può. Dovresti andare tu a quell’appuntamento perché io ho un altro impegno. Puoi passare da me che ho bisogno d’aiuto?» e lei rispondeva: «va bene, non preoccuparti. Ci sono penso io!» Che gran comodità per chi si affidava a lei.

Un giorno si sveglia e capisce che non ha bisogno di approvazione per essere amata. O meglio: dopo l’ennesima fregatura decide di cambiare la sua vita e inizia un percorso. Vuole diventare adulta per scegliere di dare a sé stessa tutta l’approvazione che desidera. Il suo motto diventa “Innamorati di te!

Il vaso del bisogno che prima riempiva con i va bene, non preoccuparti ci sono io si stava pian piano svuotando e lo riempiva di valore per sé stessa. Stava cambiando e anche intorno a lei c’era fermento. E qui comincia l'ascesa del tradimento! Chi prima si nutriva dei suoi ci penso io adesso affamato vaga alla ricerca di un sostituto e quindi la mette da parte e trova qualcun altro che possa far fronte al suo bisogno.

«Traditori!» grida lei che crede ancora di aver bisogno di approvazione

«È la logica conseguenza dell’amore per te stessa» le sussurra la Voce Amorevole che sta imparando ad ascoltare. «Hai fatto tutto da sola. Nessuno ti ha costretta ad abbassare la testa. Ora che la tua testa si è alzata puoi guardare l’intera situazione e capire che è sempre stata tua la scelta. Sei libera!»

Ti ritrovi nella storia? Forse a tratti o forse per intero. In ogni caso il succo è che siamo autonomi quando scegliamo, spesso mossi da bisogni e carenze. Diamo agli altri o alle situazioni la responsabilità di renderci felici. Siamo innamorati di loro, li osanniamo facendoli diventare i nostri idoli, per poi scagliarci contro di loro quando non ci danno più quello che vogliamo e come lo vogliamo. Non si scappa da questa dinamica. Rendiamo speciali le persone e gettiamo su di loro la responsabilità della nostra felicità o infelicità. Li abilitiamo a darci quell'approvazione che non ci hanno dato mamma e papà o la maestra o chissà chi altro.

Il risveglio non è piacevole al primo impatto. Se tieni gli occhi chiusi per molto tempo, anche la luce più debole può essere fastidiosa. Ma possiamo aprirli un po’ alla volta, piano piano, gentilmente

È necessario se vogliamo essere liberi davvero. Riconoscere i bisogni che abbiamo ci aiuta a integrarli anziché attaccarci morbosamente a persone o cose affinché ci possano soddisfare. La vita non chiede mai sacrifici ma piccoli sforzi ai quali solo noi possiamo dire sì oppure no. La storia della donna risvegliata continua, tra alti e bassi, ma lei non molla. È determinata a sorprendersi ogni volta, scoperto una parte di sé che ancora le era sconosciuta.

Mantiene alto il suo motto “innamorati di te” al qual ha aggiunto “prima di tutto il resto”. Sono orgogliosa di lei e di come sta guidando la sua vita. Da un po’ ha una relazione d’amore con un uomo che l’ama e l’approva per quella che è, e lei sta restituendo l’amore.

A proposito! Se ti sei perso qualche articolo de Le relazioni im-Possibili, li trovi qui ► spiritualcoach.it/relazioni-im-possibili. Se invece vuoi vedere se c’è qualche corso che ti possa aiutare a migliorare la tua vita, li trovi qui ►  Eventi in programma 

La tua SpiritualCoach, Lucia lucia-gold