INNAMORATI DELLA VITA, A RAPPORTO!

13 novembre 2020
innamorati della vita a rapporto

Innamorati della vita, che ne dite se facciamo il punto della situazione insieme per capire dove stiamo andando in questo momento storico così importante? A che punto siamo della storia? Che ne dite di domandarci dove abbiamo intenzione di andare? Perché la storia si ripete e noi possiamo adagiarci o migliorarci. Forse stiamo facendo le prove di una nuova teoria. È risaputo che a volte ci vogliono diversi tentativi prima di trovare la formula che possa davvero portare trasformazione.

La novità di quest’anno chiamata COVID19 può diventare un’importante modalità per riformulare, rinnovare, scartare, aggiungere e progredire. Un popolo evoluto è composto da persone capaci di domandarsi cosa e come possono fare per migliorare la propria esistenza. Questa abilità è una questione prima di tutto personale e poi collettiva, proprio come il virus che stiamo cercando disperatamente di combattere. Lui (il virus) non ha fatto distinzione di razza, colore, religione o posizione sociale. A questo punto forse poco importa chi o cosa l’ha provocato. È importante invece come stiamo reagendo e cosa facciamo per migliorare la nostra vita. Sta mettendo alla prova la nostra capacità di sviluppare nuovi punti di vista, e questo significa pensieri rinnovati rispetto al mondo in generale.

I teosofi sostenevano che l’uomo era destinato ad evolversi passando per diversi stadi e persino nel corso di diverse vite, in un progressivo perfezionamento spirituale che avrebbe messo in luce la propria parte incorporea, quella di cui sono composte tutte le cose. Si riferivano a quella parte immortale dell’uomo che conduce alla verità.

Se ci domandiamo qual'è l'elemento fondamentale per un futuro felice, potremmo rispondere sognare in grande o qualunque altro pensiero di grandezza e prosperità va bene. Eppure secondo me non è sufficiente per un cambiamento davvero radicale. C'è un elemento che può davvero cambiare il corso dell'umanità: l'educazione di un bambino. Se educhiamo i bambini cominciando a pensare che saranno gli adulti del futuro, ecco che qualcosa comincia a muoversi. Per farlo ci vogliono adulti consapevoli, innamorati della vita in generale, pionieri con la voglia di conoscere e mettersi in discussione, disposti a cambiare i loro punti di vista ogniqualvolta ce né bisogno.

Adulti che promuovono la tolleranza e la coerenza, l’uguaglianza reciproca fra le varie credenze, capaci di sviluppare talenti nascosti reagendo al nuovo con creatività prima di tutto nella propria vita personale

Sono una visionaria? Sì, lo sono! Immagino uomini e donne innamorati della vita che mettono al primo posto la loro intelligenza spirituale, capaci di coinvolgere e contaminare proprio come un virus, e che hanno integrato l’allontanamento a favore di nuove modalità per restare uniti e vicini.

Nel mio immaginario vedo sento e percepisco un capovolgimento del sistema di pensiero attuale rivolto quasi esclusivamente all’esterno, come una specie di inversione per un reale ritorno a sé stessi.

Non sono novità quelle di cui sto scrivendo. È già stato detto tutto ciò che si doveva dire riguardo la responsabilità, la causatività, la felicità, l’uguaglianza in toni e modi che vanno sopra le righe di ogni discorso sociale o politico attuale. Nella globalità in cui siamo inseriti dobbiamo prenderci cura di generare un dialogo interiore differente, divergente, che guarda nella direzione opposta a quella attuale. 

Forse non è necessario scendere in piazza per protestare, ma potrebbe essere preso in considerazione un tipo di protesta che avviene prima di tutto nella mente e poi nel comportamento. Forse è opportuno utilizzare strumenti più attuali come i social per protestare in maniera da coinvolgere positivamente, insinuando punti di vista differenti e contaminando con nuove idee l’intero Pianeta.

Innamorati della vita, è forse giunto il momento di pensare diversamente entrando in contatto con verità che ci appartengono sin dalla notte dei tempi, e divulgarle usando i moderni strumenti di comunicazione. Se fino ad ora ciò che abbiamo fatto ha sortito un effetto di chiusura – che è sinonimo di paura – dobbiamo cercare un cambiamento più sottile, adatto ad una situazione così complessa. Questo è solo il mio pensiero, e mentre lo rileggo mi piace: dunque lo porto avanti con forza e determinazione, pensando agendo e vivendo nell’assoluta convinzione che una trasformazione con lo sguardo rivolto all’amore e al perdono non solo è possibile, ma è assolutamente necessaria.

Per questo non mi fermo nella divulgazione di tecniche e laboratori che hanno lo scopo di rendere evidente lo splendore che è in te affinché tu possa mostrarlo al mondo. Quali sono? Ti faccio un elenco qui sotto, una specie di calendario delle attività tra le quali potrai scegliere quella più adatta a te.

Non posso cambiare niente. Posso cambiare ogni cosa che desidero. Entrambe i pensieri possono diventare esperienza. A te la scelta.

La tua SpiritualCoach, Lucia lucia-gold

 

13 dicembre 2020 - Storie di Donne che corrono coi lupi - Laboratorio gratuito al femminile OnLine

9-10 Gennaio 2021 - LoveHealing® Tecniche di Risveglio Interiore: Corso Base - OnLine

23-24 Gennaio 2021 - Vivere i Miracoli

6-7 Marzo 2021 - LoveHealing® Tecniche di Risveglio Interiore: Corso Avanzato - OnLine

20-21 Marzo – Nascita e Rinascita 

23-24-25 Aprile – Il Mistero dell’Ombra - Residenziale

Ogni terzo mercoledì del mese Laboratorio Insieme è più facile – Prossimo laboratorio: 18 Novembre 2020