AMORE E PRETESE

14 febbraio 2020
amore e pretese

Quante volte pretendiamo dagli altri situazioni che possiamo avere solo riconoscendole in noi? Nel bene e nel male, al femminile tanto quanto al maschile, se ci aspettiamo che siano gli altri a renderci felici, abbiamo sbagliato di grosso.

Facciamo un esempio con l’amore. Come possiamo pretendere di essere amati se non riusciamo a guardarci allo specchio senza giudicare il nostro aspetto? Come possiamo essere felici se la nostra vita è un continuo sacrificarsi per gli altri nella speranza che qualcuno ci possa ricompensare con l’amore?  Prendiamo l’amore visto al femminile, così variegato e dalle intense sfumature. Mi viene facile raccontarlo perché lo vivo in prima persona.

Possiamo partire dalla sognatrice che sin da bambina sogna l’ammuffito principe azzurro, il salvatore che la prenderà tra le braccia e si occuperà di tutte le sue necessità. E di chi è gentile a tutti i costi, costi quel che costi ne vogliamo parlare? È convinta che lui la desidererà di più perché lo accontenta. Che guaio! Un atteggiamento come questo mette una pressione terribile e soprattutto piacerà al partner solo all’inizio, ma poi si stancherà.

C’è poi la martire che si occupa stabilmente delle esigenze altrui mettendo sé stessa e i propri desideri in fondo alla fila delle priorità. Segue la mamma di tutti: del partner, delle amiche, dei colleghi. Declina la sua maternità al femminile così come al maschile, perché dentro di lei c'è una convinzione: «A chi non piace essere accudito?» Ma è davvero troppo quando fai sentire gli altri degli eterni incapaci. Ed ecco che arriva l’eterna insoddisfatta, così risolutamente decisa a non ricevere ciò che vuole da far impazzire sé stessa e gli altri. È una specialista della critica: non le va mai bene niente! E donna insoddisfatta non accetta alcun tentativo di farla contenta: ha sempre qualcosa da ridire.

Per completare questo cerchio tutto al femminile arriva lei che si chiude nel «niente amore per nessuno» così non soffre più. Prepara la sua corazza e ci si infila dentro, privando gli altri - e privandosi - dell’amore. Per lei c’è sempre una colpa da punire. Non è solo arrabbiata, vuole vendicarsi e non si accorge che alla fine chi è ne fa le spese è la sua felicità.  

IN COMPAGNIA DELL’AMORE

Come sarebbe il mondo se ci occupassimo di progredire partendo dai nostri pensieri? Tutto potrebbe trarre giovamento da espressioni e nuovi modi di essere, perché la causa stessa di qualunque problema verrebbe rimossa. Faremmo dell'amore il nostro compagno di vita, smettendo di cercarlo là fuori, nel mondo. Lo riconosceremmo in ogni dove perché prima di tutto lo abbiamo riconosciuto in noi. E allora sì che sarà naturale goderlo in tutta la sua maestosità, facendolo diventare un tessuro vitale per noi, da estendere agli altri. 

Se mettiamo l’innocenza come ordine del giorno, ai problemi si sostituirà la creazione della felicità. E solo allora potremo occuparci seriamente dell’amore e di tutte le sue sfumature, fino alla fine dei nostri giorni

DARE È RICEVERE

Oggi è San Valentino, un buon punto di partenza per regalarti e regalare l’amore, al femminile così come al maschile. Se hai un partner regalagli la tua preghiera più bella chiedendo a Dio di dargli pace e felicità. Se si è allontanato - o lo hai allontanato - fai lo stesso: prega e poi estendi la preghiera a tutte le persone intorno a te che ancora vivono nel tuo cerchio o che lo hanno lasciato. Se hai un dissapore fresco o che dura da anni, anziché pensare in termini di rabbia nei confronti della situazione, offri serenità e amore affinché tu possa imparare.

Dare è ricevere. Offrire amore o una qualunque delle sue sfumature è riceverla di ritorno. Nell’estensione dell’offerta stiamo dando agli altri ciò che vorremmo ricevere a nostra volta.

Estendere amore è camminare un po’ più vicine all’essenza divina che dimora in noi, è avvicinarsi un po’ di più al paradiso in terra

Che l'amore sia sempre al primo posto, insieme a te.

La tua SpiritualCoach®

 

Se vuoi ci sono altri articoli su Le Relazioni im-Possibili e li trovi ► quiSe invece vorrai che l'amore diventi il tuo migliore amico, ti invito a Vivere i Miracoli e, se ti va, ► qui trovi tutte le informazioni

 

|unsplash-logoTim Mossholder">Foto di Tim Mossholder su Unsplash|